Chirurgia non ambulatoriale


Interventi di chirurgia, come ad esempio l’inserimento di impianti, anche multipli, sono di norma eseguiti ambulatorialmente in anestesia locale e sono assolutamente indolori. Nonostante l'assenza di dolore molti pazienti provano una certa ansia nei confronti di tali trattamenti. A richiesta del paziente, gli interventi possono essere eseguiti anche sotto sedazione cosciente abbinata all'anestesia locale; il paziente è completamente rilassato e l’intervento si svolge in tutta tranquillità. L'anestesia generale (narcosi) è un'altra opzione, sopratutto per interventi di implantologia più estesi e lunghi (per esempio nel caso di innesti ossei). In questo caso l’intervento  viene svolto presso una delle cliniche convenzionate, dove si potranno utilizzare le sale operatorie con il supporto di un Anestesista.